Calciomercato Torino, piacciono Lazzari, Borja, Bolingoli-Mbombo e Larsen

Calciomercato Torino – Come risaputo il Torino è alla ricerca di rinforzi sugli esterni, fondamentali nel sistema di gioco di Walter Mazzarri.

In quella zona del campo il Torino può attualmente contare su Lorenzo De Silvestri, Cristian Ansaldi, Ola AinaAlejandro Berenguer. I primi due sono però Over 30 e mentre Aina verrà riscattato dal Chesea, lo spagnolo potrebbe lasciare il Toro a giugno. In vista della prossima stagione dunque la società di Urbano Cairo dovrà probabilmente acquistare un giocatore in quella zona del campo. Il mercato di gennaio diventa pertanto il momento ideale per cominciare a imbastire le trattative da concludere in estate.

Quattro nomi per la fascia del Torino

Sono 4 i nomi sul taccuino del direttore sportivo granata Gianluca Petrachi:  Manuel Lazzari, Cristian Borja, Boli Bolingoli-Mbombo e Jens Stryger Larsen. 

Il calciatore della Spal è l’obiettivo numero uno del Toro. La società ferrarese chiede però 20-25 milioni di euro per cederlo e su di lui ci sono squadre importanti come Napoli e Roma. Sarà perciò molto difficile arrivare a Lazzarri.

Il colombiano Borja del Toluca e Bolingoli-Mbombo del Rapid Vienna, cugino di Jordan e Romelu Lukaku, sono invece due profili più facilmente acquistabili. La valutazione dei loro cartellini si aggira infatti tra i 4 e i 5 milioni di euro.

L’ultimo nome accostato al Torino è quello di Jens Stryger Larsen, lo rivela l’edizione odierna di Tuttosport. Non è ancora stato fissato un prezzo per il terzino danese dell’Udinese, ma si sa quella dei Pozzo è una bottega gara.

Lazzari e Larsen dono destri, mentre Borja e Bolingoli-Mbombo dono mancini. Avendo però in rosa Ansaldi e Aina che possono giocare indistintamente su entrambe le fasce, quella del piede naturale non è una discriminante troppo incisiva nella scelta del nuovo terzino.