Chi è Arnaud Kalimuendo? Attaccante classe 2002 del PSG che piace al Torino (Video)

Chi è Arnaud Kalimuendo? Questa è la domanda che si saranno posti molti tifosi del Toro leggendo il nome di questo giovane attaccante accostato al club Granata.

Come vi abbiamo riportato ieri, dalla Francia giungono notizie di un interessamento del Torino per la punta che potrebbe lasciare il Paris Saint-Germain in prestito. La società di Urbano Cairo dovrà però fronteggiare una forte concorrenza. Kalimuendo piace infatti molto anche ad Atalanta, Spezia, dove ritroverebbe Thiago Motta che lo ha già allenato proprio nelle giovanili del club parigino, Cagliari, Saint Etienne e Lille.

Le caratteristiche di Arnaud Kalimuendo

Kalimuendo è una punta centrale classe 2002, come detto è di proprietà del PSG. Possiede le caratteristiche del centravanti di movimento. Riesce infatti a creare spazi per i suoi compagni, rendersi utile nelle sponde e in generale riesce a supportare bene il lavoro della squadra grazie al suo dinamismo e alla sua generosità in termini di corsa. 

Nonostante non sia altissimo (175 cm) regge bene nei contrasti corpo a corpo, essendo dotato di una buona struttura fisica. Kalimuendo è inoltre dotato di buone capacità balistiche e di coordinazione in acrobazia, oltre che di uno spiccato fiuto del gol. 

Nella scorsa stagione Kalimuendo ha militato in prestito nelle file del Lens, ben figurando in quella che può essere definita la sua prima vera stagione da professionista. Il giovane talento è infatti riuscito a mettere a referto 7 gol e 5 assist in 29 partite disputate in Ligue 1 e 1 gol e 1 assist in 2 partite giocate in Coppa di Francia.

Ora Kalimuendo è alla ricerca di una squadra in cui giocare con continuità e completare il suo percorso di maturazione per poi provare a essere protagonista nel PSG.

Nel seguente video le Caratteristiche di Arnaud Kalimuendo

(Fonte foto: France Bleu)

Leggi anche: 

Calciomercato Torino, Lyanco al Southampton: è ufficiale

Calciomercato, un Campione del Mondo o un ex Liverpool per la difesa del Toro: ecco qual è la situazione

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.