Fiat Auxilium Torino, rischio esclusione dal campionato: contributi Com.Tec non saldati

A tre giorni dalla sfida in programma sabato al PalaDelMauro di Avellino alle ore 20.00, la Fiat Auxilium Torino continua a dover far fronte a una situazione societaria a dir poco precaria. I contributi Com.Tec non sono stati saldati nella giornata di ieri, ultima data disponibile per evitare multe pecuniarie, e ora sono partiti i canonici cinque giorni lavorativi a disposizione della società piemontese, chiamata a pagare entro martedì 23 aprile i contributi sopracitati più 2.000€ per ogni giorno di ritardo.

Le dinamiche societarie, naturalmente, stanno condizionando anche il rendimento di Poeta e compagni e l’umore dello spogliatoio. Molti giocatori, ieri ed oggi, non si sono allenati. Nella giornata odierna, dopo una riunione interna, sono rimasti sul parquet soltanto Peppe Poeta, Simon Anumba, Mouhammadou Jaiteh, Marco Portannese e Vincenzo Guaiana, a testimonianza della situazione di crisi che sta vivendo al momento Torino.

Rinviato, nuovamente, il passaggio di proprietà, l’AD dell’Auxilium Massimo Feira ha fatto sapere che la cifra che Torino deve versare alla FIP per la Com.Tec si aggira intorno ai 500.000€. Il tempo stringe e la squadra di coach Galbiati rischia seriamente l’esclusione anticipata dal campionato.

(Foto: torinosportiva.it)

Leggi anche:

Tifosi della Fiat Torino Auxilium chiedono aiuto a Cristiano Ronaldo

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.