Immobile attacca Cairo dopo Lazio-Torino 0-0: “Mi ha offeso e aggredito”

Duro attacco di Ciro Immobile al Presidente del Torino Urbano Cairo, al termine della sfida giocata questa sera allo “Stadio Olimpico” di Roma.

Qui di seguito il messaggio pubblicato su Instagram da Ciro Immobile:

“Tutti sanno chi è Ciro Immobile. Dentro il campo, e soprattutto fuori. Posso accettare le critiche al calciatore, non gravi offese diffamatorie all’uomo che sono. Soprattutto se quest’ultime arrivano da dirigenti del mondo del calcio. Al termine della partita di questa sera il Presidente del Torino Urbano Cairo mi ha raggiunto all’ingresso dello spogliatoio della Lazio iniziando ad offendermi, a scagliarsi verbalmente nei miei confronti rivolgendomi gravi accuse infamatorie, accusandomi di aver giocato la partita con “il sangue agli occhi”, e altre cose riguardanti anche la gara d’andata di questo campionato disputata contro il Torino, arrivando perfino a dirmi che ho giocato quella gara positivo al COVID.

Non smetterò mai di ringraziare il Presidente Cairo per avermi dato la possibilità di consacrarmi nel Torino come calciatore, ma non posso sorvolare su un episodio che oltrepassa la dimensione calcistica. Tutti sanno chi è Ciro Immobile; un calciatore, sì, ma soprattutto un uomo rispettoso delle regole e dei principi della lealtà. Non posso tollerare ingiurie ed infamie che diffamino, senza alcun valido motivo, la mia persona.”

Leggi anche:

Torino salvo, Presidente Cairo: “Qualcosa non ha funzionato, ora ci godiamo la serata”

Torino salvo, Nicola: “La salvezza più complicata per tante dinamiche”

Sirigu: “Annata travagliata. Stimo Giampaolo, ma non eravamo pronti”

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.