Lazio-Torino 4-0: le dichiarazioni di Cairo nel post partia (Serie A 2019-20)

Lazio-Torino – Urbano Cairo è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della gara persa 4-0 dal Toro in casa della Lazio.

“Mazzarri non è in discussione. Abbiamo esaminato la partita con il mister, questa sera non ho visto la squadra che ho vosto in altre occasioni anche durante questo campionato, come per esempio contro l’Atalanta. Partita durante la quale abbiamo combattuto.

Andremo in ritiro, per ricompattarci e ritrovare la voglia di vincere”

La nota ufficiale pubblicata sul sito del Torino FC

“Ho parlato con Mazzarri: abbiamo esaminato la partita e, da parte mia, questa sera non ho visto il Toro che in questo campionato ho potuto apprezzare in altre occasione, come per esempio contro l’Atalanta a Parma.
Per questo motivo ho deciso di mandare la squadra in ritiro a partire da domani, e il mister è d’accordo con me, perchè sicuramente c’è bisogno di fare una riflessione tutti insieme, di dirsi le cose, anche con franchezza, e ripartire da lì. Bisogna ritrovare compattezza, unità e voglia di lottare e vincere. Questa sera non ho visto la giusta grinta e questo non è accettabile.
Abbiamo un derby che ci attende ma soprattutto un campionato lungo davanti: credo sia giusto oggi fare un esame di coscienza tutti quanti e ripartire velocemente. La Società mette tutto quanto necessario ai giocatori, a partire dalle strutture. Confermo la fiducia a Mazzarri: non è sotto osservazione.
La prestazione? Non è un fatto di nomi. Verdi? E’ arrivato con una condizione fisica da calciatore che l’anno scorso ha disputato poche partite, sta trovando la giusta forma e quando la raggiugerà a pieno sono sicuro che potrà dare a tutti grandi soddisfazioni.”

Leggi anche: 

Pagelle Lazio-Torino 4-0: brutta sconfitta per i Granata, Sirigu evita un passivo peggiore

La Maratona: “Mazzarri se ne deve andare! L’elogio al Gobbo Chiellini è troppo”

Segre: “Punto a conquistare la Serie A con il Chievo, ma sogno il Granata”

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.