Lazio-Torino: Pronostico e Probabili Formazioni (Serie A 2018-19)

Lazio-Torino Pronostico – Nella diciannovesima giornata del campionato di Serie A il Torino farà visita alla Lazio. Calcio d’inizio fissato alle ore 15.00 di sabato 29 dicembre nella cornice dello Stadio Olimpico di Roma. Nel precedente turno entrambe le squadre hanno vinto. I granata hanno imposto un secco 3-0 all’Empoli all’Olimpico Grande Torino, mentre i biancocelesti hanno battuto 2-o il Bologna al Dall’Ara. I capitolini si trovano attualmente al quarto posto in classifica con 31 punti, mentre il Toro è ottavo a quota 26.

Probabili Formazioni Lazio-Torino

Simone Inzaghi dovrebbe schierare Parolo e Immobile dal primo minuto. Ballottaggio invece sulla fascia destra tra Patric e Marusic, con il primo favorito sul secondo. Sulla trequarti potrebbe riposare Milinkovic-Savic con l’inserimento di Correa al suo posto. Anche se difficilmente il tecnico rinuncerà al forte centrocampista serbo.

Mazzarri è invece alle prese con la difficile situazione legata alle condizioni fisiche dei suoi portieri. Sia Sirigu che Ichazo sono infatti acciaccati, qualora non dovessero farcela toccherà a Rosati difende i pali granata. Torna a disposizione Djidji che riprenderà il suo posto da titolare nella difesa a tre. A centrocampo dovremmo rivedere Meité dal primo minuto con il conseguente ritorno al 3-5-2. Zaza dovrebbe dunque partire dalla panchina.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Patric, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto, Immobile. Allenatore: Inzaghi

Indisponibili: Durrmisi, Berisha, Caceres

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Meitè, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago Falque, Belotti. Allenatore: Mazzarri

Indisponibili:

Pronostico e quote Lazio-Torino

La Lazio, vista la migliore classifica e il fattore campo, parte con i favori del pronostico. La vittoria della squadra di casa è infatti quotata 1.70, 3.80 il pareggio, mentre 5.00 la vittoria  del Toro. Interessante 1.75 pagato in caso di Over 2.5.

 

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.