Lazio-Torino si deve giocare: respinto il ricorso

Lazio-Torino si deve giocare – La Corte sportiva di Appello della FIGC ha deciso: Lazio-Torino si deve giocare. Adesso rimane un solo grado per la giustizia sportiva, quello al Collegio di garanzia presso il Coni.

Secondo il giudizio dei giudici il Torino non poteva recarsi a Roma il 2 marzo per giocare contro i biancocelesti. Era infatti presente una prescrizione della ASL sulla quarantena domiciliare dei contatti stretti dopo il focolaio di positività di variante inglese fra giocatori e membri dello staff del Toro.

l’ASL indicò infatti precisamente i tempi della quarantena con la scadenza della mezzanotte del 2 marzo, dunque il giorno della partita. La Lega non aveva dato l’autorizzazione al rinvio, ma poi il giudice sportivo si era pronunciato per rimettere in calendario la partita.

Ora occorrerà fissare una data a meno che non si voglia aspettare l’ultimo grado della giustizia sportiva.

(Fonte foto: La Repubblica)

Leggi anche: 

Infortunio Singo: entità e tempi di recupero

Il sostituto di Sirigu può arrivare da una big di Serie A: ecco chi è 

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.