Napoli-Torino 2-1: le dichiarazioni di Longo nel post partita (Serie A 2019-20)

Napoli-Torino – Moreno Longo è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine della gara persa 2-1 dal Torino al San Paolo. Ecco le sue dichiarazioni:

“Abbiamo commesso tanti errori a livello tecnico una volta conquistata la palla. Nono è possibile ridare la palla al Napoli in continuazione, in questo modo loro non allentavano mai la loro pressione. Una volta conquistata la sfera sarebbe servito coraggio e personalità, dopo un primo impatto positivo questo è venuto meno.

Ci sono rabbia e delusione, lo dico da quando sono arrivato, contro la Sampdoria una vittoria ci avrebbe consentito di invertire subito la tendenza, dalla partita dopo ho riportato tutti alla realtà e ai cinque punti per raggiungere la salvezza. Occorre lottare su ogni campo, calandoci nei panni di chi lotta per la salvezza. Quando l’obiettivo cambia non è semplice, toccherà a me inculcarlo nella testa dei calciatori.

Stiamo lavorando per poter giocare con due attaccanti ma serve disponibilità da parte loro, non possiamo permetterci due giocatori oltre la palla quando non siamo in possesso. E se non ci fosse questa disponibilità allora dovremmo pensare ad altre soluzione tattiche. Non voglio dare una bocciatura questa sera.

Credo che l’aspetto mentale sia preponderante, è palese il fatto che siamo in difficoltà dal punto su questo punto di vista”.

Leggi anche: 

Pagelle Napoli-Torino 2-1: altra sconfitta per i Granata, rete di Edera nel finale

Come sta andando l’avventura di Lucas Boyé in Inghilterra? 

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.