Sadiq: “Illuso e umiliato da Gerrard durante la mia esperienza ai Rangers”

Sadiq Gerrard – l’ex attaccante del Torino Umar Sadiq ha rilasciato un’intervista al Sunday Post durante la quale ha raccontato la sua deludente esperienza ai Rangers. In cui ha militato tra luglio e dicembre 2018 prima di accasarsi al Perugia.

“Gerrard si e dimostrato molto diverso da come mi aspettavo. Io non ero così convinto di andare a Glasgow, ma è stato proprio lui a convincermi. la scorsa estate mi ha telefonato in 3 o 4 occasioni per farmi i complimenti e per assicurarmi che sarebbe stato al mio fianco e che con lui sarei cresciuto. Mi ha fatto sentire importante e così ho accettato. 

Una volta arrivato in Scozia non ho però avuto nemmeno tempo di adattarmi prima che arrivasse Lafferty. Da lì in poi la situazione è degenerata fino a trasformarsi in un incubo. Da un giorno all’altro mi è stato impedito di usufruire dello spogliatoi della prima squadra dei Gers. Mi hanno obbligato a cambiarmi con i bambini e poco tempo dopo mi è stato pure vietato di parcheggiare dentro il centro di allenamento. Mi sono sentito umiliato. Ho chiesto quale fosse il motivo di tutto ciò, ma non ho mai ricevuto risposta. Nemmeno Gerrard mi ha dato delle spiegazioni. Sono stato anche assurdamente multato per aver messo un mi piace su Instagram. Inoltre i Rangers non mi hanno ancora pagato lo stipendio di dicembre”. 

(Fonte foto: calciomercato.com)

Leggi anche: 

Pulici: “Senza sudditanza arbitrale a favore della Juve, il mio Toro avrebbe vinto altri due scudetti”

 

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.