Torino calcio, Donadoni: “Verdi ora è più forte di quando lo allenavo a Bologna”

Donadoni Verdi – Roberto Donandoni, attuale tecnico dello Shenzen, ha rilasciato una bella intervista a Tuttosport in cui ha parlato del nuovo acquisto del Torino Simone Verdi. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

“Verdi fece molto bene con me al Bologna dal 2016 al 2018, giocando soprattutto da esterno nel tridente offensivo. Possiede tuttavia i mezzi per giocare anche con altri moduli. Simone gioca indistintamente con entrambi i piedi. Può agire su ambedue le fasce e ricorire anche altri ruoli offensivi. La poliedricità è sicuramente una delle sue migliori caratteristiche. Può essere certamente compatibile con Belotti, con il Gallo a fare da riferimento offensivo. Verdi, pur non essendo un marcantonio, sa farsi rispettare anche sul piano fisico. Possiede inotre una bella fantasia e un gran dribbling. Sono sicuro che anche Mazzarri, che ha grande conoscenza ed esperienza, saprà come gestirlo al meglio. Più sarà bravo a capire Verdi, più riuscirà a ottenere da lui. 

Torino può essere la piazza ideale per Simone. La città e la squadra sono a sua dimensione. Lo conosco bene, dentro di se avrà molta voglia di emergere e riscattarsi dopo l’annata non entusiasmante al Napoli. Il fatto che il Toro lo abbia voluto con tanta insistenza gli darà molta fiucia e forza. Secondo me ora è più forte rispetto al giocatore che ho allenato io. In particolare per quanto riguarda l’esperienza e il carattere. Ho la convinzione che in Granata non farà soltanto bene, ma benissimo. 

Verdi già solo con i calci piazzati può garantire 5 o 6 goal in una stagione, se tutto funziona può arrivare anche in doppia cifra”.

(Fonte foto: ForzAzzurri.net)

Leggi anche: 

Il brutto ritorno di Nicolas Nkoulou