Torino FC, Ezio Rossi: “La cosa grave è che il Toro ha fatto perdere le emozioni”

Ezio Rossi, ex prodotto del vivaio, giocatore e allenatore del Torino, ha rilasciato un’intervista apparsa sull’edizione odierna di Tuttosport. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

“Il Filadelfia era uno stato d’animo. Quando è stato inagurato il nuovo impianto, ho detto che l’unica cosa rimasta intatta era il cielo sopra il terreno di gioco. 

L’aspetto grave è che il Toro ha fatto perdere le emozioni, quelle per cui i tifosi hanno sempre vissuto.Oggi l’affievolimento verso la squadra è dovuto a ciò che ha fatto questa società. Per i tifosi pensanti probabilmente non c’è possibilità di sanare la situazione. Cairo grazie al calcio ha ottenuto molto. Da imprenditore è riuscito a fare quello che doveva fare, e se continua a ragionare da imprenditore potrebbe anche pensare di vendere il club. Diversamente potrebbe tenere duro, occorre però chiedere a lui”.

Vede nel suo futuro un possibile ritorno al Toro? “Allenare le giovanili, per uno come me che ha fatto tutto il resto fra campo e panchina, sarebbe la perfetta chiusura del cerchio. A questa società, tuttavia, non faccio alcun appello. Mi farebbe piacere tornare, ma in un Toro in cui possa riconoscermi”. 

(Fonte foto: Città della Spezia)

Leggi anche: 

La prima e l’ultima formazione del Torino nel decennio 2019-20