Torino FC, il pagellone di fine stagione: i difensori (Serie A 2018-19)

Torino FC Pagellone – La fine del campionato sancisce il tempo dei bilanci e del pagellone riguardante l’intera stagione. Dopo aver pubblicato ieri quello inerente ai portieri del Toro, ecco quello dei difensori.

LE PAGELLE DEI DIFENSORI GRANATA

Armando Izzo 8: difficile trovare una partita al disotto della sufficienza per il difensore di origini napoletane. Il classe 1992 arrivato la scorsa estate dal Genoa si è rivelato essere il miglior acquisto dei granata. Sempre attento e ben posizionato in difesa, ha dato il suo contributo anche in fase d’attacco mettendo a segno ben  4 reti. Izzo è inoltre diventato un beniamino dei tifosi, capendo sin da subito cosa significa essere del Toro.

Nicolas N’Koulou 8: altra grande stagione per il centrale camerunese, che con la sua classe, la sua tecnica e le sue chiusure difensive si è rivelato essere uno dei migliori dell’intero torneo. Nel suo secondo anno all’ombra della Mole si è anche preso la responsabilità di comandare il reparto con risultati egregi. La società sembra intenzionata a blindarlo, anche se probabilmente arriveranno ricche offerte in via Arcivescovado.

Koffi Djidji 6,5: il calciatore arrivato dal Nantes si è rivelato essere un profilo affidabile. Uno che bada poco ai fronzoli, gioca semplice, ma risulta quasi sempre efficace. Peccato per l’infortunio che ha condizionato il suo finale di stagione. Il Toro dovrebbe riscattarlo dal club francese per 3,5 milioni di euro.

Emiliano Moretti 7,5: merita un voto altissimo per l’ultima stagione della sua carriera. 26 presenze totali, giocate a ottimo livello con 37 primavere sulle spalle non è cosa da tutti. Segno di una grande professionalità oltre che di doti sopra la media. Lascia un vuoto che sarà difficile da colmare sia in campo che nello spogliatoio, anche se resterà comunque a lavorare in società.

Gleison Bremer 6: il giovane brasiliano ottiene la sufficienza nonostante i pochi minuti giocati in Serie A, appena 181, e nonostante si sia fatto anticipare da Cristiano Ronaldo nel derby. Ha grandi qualità e tutto il tempo per maturare, sicuramente potrà tornare utile alla causa granata.

Erick Ferigra NV: il capitano della Primavera del Torino ha messo a referto soltanto 7′ in Coppa Italia con la prima squadra. Troppo pochi per giudicarlo, anche per lui però il futuro è tutto dalla sua parte.

Lyanco 5: nella prima metà di stagione al Torino ha giocato poco, sfornando prestazioni poco convincenti. Durante l’esperienza in prestito al Bologna è però tornato su alti livelli, meritandosi un 7 per il suo periodo con i felsinei. Nella prossima annata tornerà agli ordini di Walter Mazzarri.

Leggi anche: 

Torino interessato a un centrocampista del Liverpool: la situazione

Un attaccante della Sampdoria è stato accostato al Torino: i dettagli

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.