Torino FC, Izzo: “Sputerò sangue fino all’ultimo giorno per la maglia granata”

Izzo Torino – Oggi il difensore del Torino Armando Izzo ha rilasciato una bella intervista alla Gazzetta dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni:

“Era destino che io tornassi da Mazzarri. Ai tempi in cui militavo nella Primavera del Napoli non me la passavo bene. Lui mi comprò le scarpe da calcio, un gesto importantissimo per me. Quando ci siamo rincontrati mi ha confidato che non pensava che sarei diventato così forte. 

Manchester United, Arsenal ed Everton? fa piacere essere corteggiati, io però ho altri 4 anni di contratto con il Torino e ho voglia di dimostrare quanto valgo. Non voglio che si dica che sono semplicemente un buon giocatore, mi sento di valere di più. In Italia a parte Chiellini non vedo altri giocatori più forti e determinati del sottoscritto. Per me è un onore indossare la maglia granata e sputerò sangue fino all’ultimo momento in cui la vestirò.

Ho tatuata la frase: “Niente mi fa paura”. Sono nato in un contesto complicato, questo mi ha dato un coraggio pazzesco e una forza d’animo incredibile. Mia moglie dice che non mi rilasso mai e ha ragione. 

Sogno di fare un Europeo da protagonista dopo una grande stagione al Toro”. 

Leggi anche:

VIDEO – Il River Plate dedica una maglia e un tributo all’Eterna amicizia con il Torino

Calciomercato, Maxi Lopez vicino al ritorno in Serie A: ecco dove potrebbe giocare nella prossima stagione

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.