Torino-Sampdoria 1-3, la conferenza stampa di Longo post partita (Serie A 2019-20)

Torino-Sampdoria – Longo è intervenuto in conferenza stampa al termine della gara persa 3-1 dal Toro in casa contro la Sampdoria. Ecco le sue dichiarazioni:

“Abbiamo approcciato molto bene alla gara, la reazione della squadra era evidente nei primi 25 minuti. Poi fisiologicamente non potevamo tenere quel ritmo, ma ci siamo comunque difesi bene. A inizio ripresa siamo scesi nuovamente bene in campo e abbiamo trovato il vantaggio. Poi ci sono stati due errori individuali che hanno regalato goal alla Sampdoria e questo non è ammissibile.

Dopo il 2-1 sono tornate le vecchie paure. Dispiace che non sia arrivato un risultato positivo che sarebbe stato un viatico per velocizzare la guarigione di questa squadra.

Ringrazio i tifosi che ci hanno sostenuto in un momento perticolare, questo non è il momento di abbandonare la squadra. Le problematiche sono reali e abbiamo bisogno del sostegno della gente. La condizione fisica è un problema. Dobbiamo alzare l’intensità. Dobbiamo fare quello che abbiamo fatto nella prima mezzora per novanta minuti.

Non dobbiamo fare l’errore di essere tranquilli, i punti vanno cercati contro tutti. Occorre muovere la classifica e non dobbiamo pensare ad altro. Ero e sono consapevole della situazione che avrei trovato. Le responsabilità mi piacciono, abbiamo poche attenuanti dobbiamo metterci sotto a lavorare.

Questa squadra può giocare con due attaccanti, ma non è un problema di modulo. Sotto l’aspetto della dedizione e dell’impegno non posso dire nulla ai ragazzi. Solo attraverso la sofferenza se ne viene fuori

Leggi anche: 

Pagelle Torino-Sampdoria 1-3: altra brutta serata per i Granata

Ezio Rossi: “Longo è un cuore granata, ma saprà usare bene la testa”

Tante occasioni sul mercato degli svincolati: anche un ex Real Madrid

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.