Torino-Sudtirol: le dichiarazioni di Mazzarri nel post partita

Torino-Sudtirol – Il tecnico granata Walter Mazzarri è intervenuto in conferenza stampa al termine della partita vinta dal Toro per 2-0 contro il Sudtirol in Coppa Italia. Ecco le sue dichiarazioni:

“Non mi è piaciuto nulla a parte il risultato e la qualificazione. Non centrarla sarebbe stato un disastro. Loro andavano due volte più veloce di noi, ci pressavano e correvano di più. Noi non avevamo testa e gambe collegate, contro una squadra di Serie C si deve vedere la differenza ma ciò non è accaduto. Ho fatto i complimenti agli avversari però noi abbiamo fatto male anche fisicamente.

Non faccio valutazioni sui singoli, parlerò a faccia a faccia coi ragazzi per capire cosa non è andato bene. Siamo andati in ritiro, l’abbiamo preparata come fosse la Champions League per fargli capire il pericolo. Abbiamo fatto di tutto per non dare sottovalutare l’impegno ai ragazzi eppure è successo. Per questo io non mi rammarico di nulla, domani parlerò con la squadra. 

Lyanco è una delle poche note positive della serata, era un anno che non giocava ed è stato bravo. Non era facile per lui e ha risposto bene a questo test”.

 

 

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.