Verona-Torino – Mazzarri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta a Verona contro l’Hellas. Ecco le sue dichiarazioni.

Il Comunicato Ufficiale del Torino FC

“Il Verona è in gran forma, bisogna fare i complimenti a Juric. Giocano bene e mettono in difficoltà tutti, basta vedere come hanno giocato contro l’Atalanta a Bergamo nell’ultima partita. Penso sia la rivelazione, insieme al Cagliari, di questo campionato: hanno raccolto, come noi, meno punti di quelli che avrebbero meritati”. Il tecnico Walter Mazzarri ha presentato così la sfida di domani contro il Verona, elogiando la squadra di Juric: “Giocano un calcio offensivo, è la squadra che si avvicina di più a come gioca l’Atalanta. Noi però dobbiamo pensare a quello che facciamo noi, dobbiamo giocare una partita importante per fare risultato.

Lukic? Sta bene, è recuperato. Direi che la forma generale di tutti è migliorata, siamo arrivati in una buona condizione. Detto ciò bisogna innalzate ancora di più lo stato di forma massimale. Contro la Fiorentina per 50’ abbiamo fatto quello che volevo, poi siamo calati. Dobbiamo migliorare ancora, il Verona corre al massimo per 90’.

Come contro la Fiorentina, dobbiamo avere lo stesso atteggiamento avuto nel primo tempo. Per fare questo, la condizione fisica deve essere massimale. In questa settimana ho avuto una sensazione di ulteriore crescita su questo punto di vista, e questo è molto importante: per fare il calcio che ho in mente io, bisogna essere tutti al 100%.

Belotti? È recuperato al 100%, domani vedrete le mie scelte”.

I Convocati di Mazzarri

PORTIERI: ROSATI, SIRIGU. UJKANI

DIFENSORI: AINA, ANSALDI, BREMER, DE SILVESTRI, DJIDJI, IZZO, LAXALT, NKOULOU

CENTROCAMPISTI: BASELLI, BERENGUER, LUKIC, MEITE, RINCON

ATTACCANTI: BELOTTI, MILLICO, VERDI, ZAZA

Leggi anche: 

Cairo sul caso Primavera: “La tutela di famiglie e bambini è il nostro primo interesse”

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.